logo
  • slide1
  • slide3
  • slide6
  • slide4
  • slide5
  • slide8
  • slide2
  • slide7
  • slide9
  • slide10

Delegazione Russa e Slovacca in visita ad Offida

in occasione della VII Edizione della Fiera Immobiliare Domo Adriatico

Grazie alla FIDEAS Srl nei giorni scorsi, nell’ambito della VII Edizione di Domo Adriatico Fiera Immobiliare dell’Adriatico, delegazioni di operatori immobiliari russe e slovacche hanno visitato le bellezze storico-culturali e le opportunità di investimento immobiliare nel Piceno, ed in particolare Offida.

La FIDEAS Infatti, grazie alla sua estesa rete di relazioni internazionali sviluppata in 25 anni di attività, ha organizzato la ricerca di operatori economici interessati all’incoming in Italia per verificare possibilità di investimento da parte dei loro clienti in immobili nel nostro territorio. Infatti le statistiche e le ricerche del settore mostrano che per le sue peculiari caratteristiche (presenza di mare, collina e monti, patrimonio culturale di pregio diffuso sul territorio, ricca presenza di prodotti agroalimentari tipici, etc.) rappresenta un mercato interessante per molti investitori a livello internazionale, nonostante la nostra difficile ed instabile situazione economica e finanziaria oltre che politica.

Per tale motivo sono stati selezionati operatori immobiliari russi e slovacchi dai cui paesi provengono oggi i principali flussi turistici in costante aumento. In particolare il ceto medio russo, in costante aumento, manifesta interesse per i nostri immobili da acquistare per le loro vacanze, per far studiare i loro figli e/o per avere una casa all’estero come status symbol e/o perche’ timorosi di sconvolgimenti politici nel loro Paese e quindi bisognosi di un tetto in una terra amica e sicura.

Gli ospiti stranieri, in un tour guidato durato 2 giorni,  hanno potuto scoprire ed ammirare le bellezze della città di Ascoli Piceno, Offida, Cupra Marittima, Grottammare e San Benedetto del Tronto.

Ad Offida le delegazioni composte da 7 operatori russi e da un operatore immobiliare slovacco, hanno visitato le vie principali, Piazza del Popolo, l’Enoteca Regionale, il Teatro Serpente Aureo, e Santa Maria della Rocca particolarmente addobbati per la fiera degli sposi in corso, oltre ad apprezzare i vini e prodotti tipici locali presso l’Enoteca Regionale ed il ristorante Il Picchio.

Offida si è dunque mostrato al meglio e gli ospiti sono ripartiti per le loro diverse destinazioni (Mosca, Bratislava, San Pietroburgo, Voronez, Yekaterinburg)  ed ora queste relazioni saranno ulteriormente sviluppate con accordi commerciali a favore dello sviluppo del processo di internazionalizzazione del mercato immobiliare e turistico, settori strettamente collegati visto che i maggiori interessi ad acquistare provengono proprio dalla classe media russa ‘innamorata’ del made in Italy e del mare Adriatico anche se il Piceno e le Marche sono meno noti di altre piu’ blasonate realtà nazionali (Toscana, Venezia, Roma).

Nell’occasione gli operatori presenti hanno preso anche contatto con organizzazioni locai di carattere culturale, turistico e giovanile per organizzare concreti progetti di cooperazione.

Offida, 07 novembre 2011